Rapine in farmacia armati di pistola In manette due fratelli, uno bergamasco

Rapine in farmacia armati di pistola
In manette due fratelli, uno bergamasco

Sono stati arrestati dai carabinieri, sono accusati di tre rapine nella medesima farmacia nel lecchese.

Sono stati arrestati due fratelli, accusati di tre rapine nella medesima farmacia, «Castellani», a Bulciago (Lecco) tra maggio e giugno scorsi. I carabinieri sono risaliti ai due fratelli, il primo 50enne, operaio, residente a Ghisalba, il secondo 48 anni, cuoco residente a Calco (Lecco). Sono accusati di rapina aggravata in concorso per i tre colpi.

I due, pistola in mano e col volto, erano riusciti a fuggire e far perdere le loro tracce. Il bottino era stato rispettivamente di 500 euro il 19 maggio, 800 euro il 27 maggio e poco più di 400 euro il 19 giugno. I carabinieri, grazie al sistema di videosorveglianza nel paese brianzolo, hanno individuato i presunti autori delle rapine.


© RIPRODUZIONE RISERVATA