Recupero della ex caserma Montelungo L’Università chiede 10 milioni alla Regione

Recupero della ex caserma Montelungo
L’Università chiede 10 milioni alla Regione

Il rettore: «Lavori in ritardo, abbiamo saltato il bando nazionale: utile un cofinanziamento per le residenze destinate agli studenti». L’assessore regionale: «Una richiesta che porterò in Giunta».

Cinquanta milioni di interventi senza alcun contributo esterno. Sono gli investimenti che l’Università di Bergamo ha in corso. I principali sono l’ampliamento del polo di Ingegneria di Dalmine (8 milioni di euro), il recupero dei chiostri di Sant’Agostino (altrettanti) e riconversione delle ex caserme Montelungo-Colleoni. L’operazione più impegnativa, con 27 milioni di euro sul piatto, per realizzare servizi residenziali e spazi sportivi per gli studenti, come previsto dal protocollo d’intesa sottoscritto con Comune e Cassa depositi e prestiti. Proprio su questo fronte il rettore Remo Morzenti Pellegrini, in un incontro con i parlamentari e i rappresentanti regionali, ha chiesto alla Regione un cofinanziamento di almeno 10 milioni di euro.


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 3 luglio 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA