Remer e Comark, trasferte abbordabili Vivigas e Fassi, sfide più che temibili

Remer e Comark, trasferte abbordabili
Vivigas e Fassi, sfide più che temibili

Turno infrasettimanale, giovedì 8 dicembre , per le squadre orobiche. In trasferta le più accreditate: Remer (A2) a Reggio Calabria; Comark (B) a Vicenza.

Remer chiamata a riscattare subito il non annunciato scivolone al PalaFacchetti con Roma; Comark impegnata a centrare il quinto successo di fila per mantenere il primato in classifica.Sulla carta per le due nostre rappresentanti l’ obiettivo vittoria è alla portata. E’ la graduatoria a prevederlo visto che Reggio Calabria occupa il penultimo posto; il team veneto si trova al centro. Certo, non ci voleva, nelle file trevigliesi il forfait dell’ ultimo momento di capitan Rossi, giocatore di indubbia esperienza e qualità che stava trovando la miglior condizione di forma. A sostituirlo il giovane Curtis, avuto in prestito dal Cantù la scorsa estate. Nella formazione calabrese il temibile ex Fabi dotato di un micidiale tiro specie dalla grande distanza. Al completo la Comark dal momento che rientrerà Planezio. La posta in palio serve alla Remer per blindare a dovere la zona play off. Quanto alla Comark, il nuovo direttore generale Stefano Di Prampero nella puntata di mercoledì di “Zambasket” (Bergamo Tv) ha detto “Di fondamentale importanza per un blitz a Vicenza sarà l’ approccio alla gara contro avversari dotati di discreta levatura tecnica e che in particolare tra le mura amiche difficilmente accusano pause sotto l’aspetto agonistico”. Le partite di Remer e Comark inizieranno alle 18.

In casa giocheranno, invece, Vivigas Alto Sebino (alle 18 contro il titolato Cento) e Fassi Albino (ore 18, a Torre Boldone, contro le tradizionali rivali del Carugate).


© RIPRODUZIONE RISERVATA