Renato, sospese le ricerche
Manca da casa dal 2 giugno

In azione per quattro giorni anche vigili del fuoco sommozzatori e Soccorso alpino. Ora lo stop.

Renato, sospese le ricerche     Manca da casa dal 2 giugno
Le ricerche a Riva di Solto

Dopo quattro giorni di ricerche, sabato pomeriggio la Prefettura di Bergamo ha deciso di sospendere le ricerche di Renato Paris, il 52enne di Riva di Solto scomparso la mattina del 2 giugno quando è stato visto nella piazzetta del porto per fare colazione al bar e per fare spesa al negozio di alimentari, per poi allontanarsi verso il campeggio del paese, come hanno riferito alcuni testimoni.

Anche sabato i vigili del fuoco (quelli del distaccamento di volontari di Lovere, del distaccamento di Clusone, del comando provinciale di Bergamo e del comando di Milano) lo hanno cercato con i sommozzatori e le squadre del Soccorso alpinistico fluviale, ma senza trovarne alcuna traccia.

Sia nei boschi che nelle zone di lago perlustrate da mercoledì a sabato non è stato individuato alcun indizio che potesse aiutare a risolvere il mistero della scomparsa di Paris, che vive a Riva di Solto con i genitori e dove viene descritto come una persona tranquilla che non ha mai dato problemi a nessuno.

Le ricerche riprenderanno se e quando i carabinieri della compagnia di Clusone, che coordinano le indagini sulla sparizione, riceveranno segnalazioni o elementi utili per orientare meglio le ricerche finora infruttuose. Quelle coordinate dalla Prefettura sono dunque sospese dalle 15 di ieri. Qualche volontario del paese ha proseguito fino a ieri sera nella speranza di ritrovarlo, ma anche i loro sforzi non hanno dato esito positivo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA