Riapre il bando Crowdfunding Civico Il Maite ha già centrato il traguardo

Riapre il bando Crowdfunding Civico
Il Maite ha già centrato il traguardo

Ha riaperto il bando Crowdfunding Civico, promosso dall’Associazione Bergamo Smart City and Community, in collaborazione con Sesaab - Media On - Kendoo, oltre al contributo di Comune di Bergamo e Ubi Banca.

Entro il 18 gennaio 2019 vanno presentate le domande di partecipazione secondo le modalità previste dal bando (qui tutte le info): saranno valutate iniziative innovative ad alto impatto sociale nel campo della cura e dell’assistenza a categorie fragili di popolazione, dell’accessibilità e delle connettività urbana, della qualità di vita dei cittadini.

Il crowdunding civico è una raccolta fondi che consente, tramite un portale digitale, di finanziare progetti di interesse pubblico coinvolgendo la propria community di riferimento. Ogni singolo cittadino, infatti, potrà decidere quanto donare e quale idea sostenere. A conclusione della campagna di raccolta fondi è previsto il sostegno dell’Associazione Bergamo Smart City and Community, ma solo per quei progetti che avranno raggiunto un finanziamento accertato attraverso il crowdfunding pari almeno al 60% del valore complessivo del progetto: il contributo in valore assoluto non potrà comunque mai superare i 10.000 euro. Possono partecipare al bando: Imprese profit e no profit regolarmente iscritte al registro delle imprese; organizzazioni iscritte ai registri regionali del volontariato; organizzazioni iscritte ai registri delle associazioni di promozione sociale; organizzazioni iscritte all’albo nazionale delle ONG e Organizzazioni iscritte al registro delle Onlus. I requisiti di progetti, che dovranno restare nell’ambito della connettività, digital divide, accessibilità, welfare, sono: durata massima di realizzazione 12 mesi; evidente impatto sociale e di innovazione; meccanismo di ricompense secondo il modello “reward based”, per il quale si riconosce a chi dona una ricompensa di modico valore.

Ad oggi il primo progetto selezionato il bando, promosso dall’Associazione Maite per la realizzazione di un’aula studio presso l’Ex Carcere di Sant’Agata in Città Alta, ha raggiunto e superato il target di donazioni e ha così ottenuto il contributo di Bergamo Smart City. Attualmente è attiva sul sito la raccolta dell’associazione Spazio Autismo per la realizzazione di un impianto di registrazione audio e video per il progetto dell’Orchestra La Nota in più.

Fanno parte dell’Associazione Bergamo Smart City & Community:

SOCI FONDATORI

• Comune di Bergamo

• Diocesi di Bergamo

• Fondazione della Comunità Bergamasca Onlus

• Kilometro Rosso

• FaSE

ALTRI SOCI:

• ATB

• IoTty

• Confartigianato Imprese Bergamo

Per ulteriori informazioni potete contattare l’Associazione Bergamo Smart City & Community - info@bergamosmartcity.com


© RIPRODUZIONE RISERVATA