Ricco spuntino in Autogrill Ma non pagano, ultrà deferiti

Ricco spuntino in Autogrill
Ma non pagano, ultrà deferiti

Sei tifosi della Roma sono stati individuati grazie alle telecamere. Non è escluso possa arrivare il Daspo. Il furto è stato effettuato il 20 agosto, durante la prima trasferta della stagione, per l’esordio di campionato della Roma a Bergamo contro l’Atalanta.

Lo riferisce brescia Today. In tutto i tifosi avevano mangiato per 518 euro tra bevande, merendine e panini e lo avevano fatto all’Autogrill Sebino lungo l’autostrada A4, sul territorio comunale di Erbusco. Il furto è stato effettuato il 20 agosto, durante la prima trasferta della stagione, per l’esordio di campionato della Roma a Bergamo contro l’Atalanta.

Al ritorno dalla partita contro i bergamaschi, diversi pullman e pulmini carichi di ultras si erano infatti fermati per una sosta e alcuni avevano prelevato senza pagare bevande e cibarie varie. Dopo un paio di mesi di lavoro, gli agenti sono giunti all’individuazione di sei persone, delle quali una minorenne.

All’identità dei sei ultras - cinque residenti nella capitale ed uno a Ferrara - si è giunti grazie all’incrocio tra le riprese dell’Autogrill e quelle all’ingresso dello stadio Atleti Azzurri d’Italia a Bergamo. Tutti e sei sono stati deferiti all’Autorità giudiziaria di Brescia, con l’accusa di furto aggravato in concorso. Non è escluso neppure il Daspo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA