Rifiuti, sacchi con codici a barre Bergamo: «Così differenziata più incisiva»

Rifiuti, sacchi con codici a barre
Bergamo: «Così differenziata più incisiva»

Da ottobre, per identificare i cittadini che li hanno riempiti. Ciagà: nelle città che li usano raccolta incentivata di 2-3 punti percentuali.

Ad ottobre in città arrivano i primi sacchi per la raccolta differenziata dotati di codice a barre e Qr code che identificheranno il cittadino che lo ha riempito, nel modo corretto o improprio. Per ritirarli basterà recarsi con la propria carta regionale dei servizi (codice fiscale) nei nuovi distributori automatici, che comunicheranno la «performance» misurata con il numero di sacchi ritirati (e con tanto di media rispetto al quartiere e alla città).

L’obiettivo del Comune di Bergamo è «migliorare la raccolta differenziata, prevedendo incentivi o premialità per chi produce meno rifiuti indifferenziati – spiega la ratio l’assessore all’Ambiente Leyla Ciagà durante la Commissione consiliare, dove il documento targato Aprica è stato approvato all’unanimità –. Nelle città in cui è stato introdotto, c’è stato un aumento di 2-3 punti percentuali nella raccolta differenziata»


Leggi di più acquistando a 0.99 euro la copia digitale del 16 marzo

© RIPRODUZIONE RISERVATA