Rondò autostrada, pericoli e code Ci sono 24 milioni per sistemarlo

Rondò autostrada, pericoli e code
Ci sono 24 milioni per sistemarlo

Trattativa in corso tra governo e Regione sul Fondo per lo sviluppo, ma c’è un accordo di massima per 600 milioni di euro totali: tra le opere il rondò dell’autostrada, il raddoppio della ferrovia Ponte-Montello e la tangenziale di Comun Nuovo.

A fronte dei 10 miliardi chiesti dal governatore Roberto Maroni, le trattative col governo sul Fondo per lo sviluppo e la coesione sarebbero per ora attestate sui 600 milioni circa. Ma tra le opere che con questa somma riceverebbero dei finanziamenti ce ne sono di molto attese e importanti per la Bergamasca: si parla del rifacimento del rondò all’uscita dell’A4 in città (24 milioni) del raddoppio della ferrovia Ponte San Pietro-Montello (34 milioni) e della tangenziale di Comun Nuovo (8 milioni). L’assessore regionale alle Infrastrutture, Alessandro Sorte, si dice comunque non del tutto soddisfatto: «La Lombardia - osserva - ha preso le briciole rispetto ad altre Regioni del Sud». Intanto, è arrivato dal Consiglio l’ok al Piano regionale della Mobilità.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 21 settembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA