Saldi, via libera al Black Friday In Lombardia svendite a novembre

Saldi, via libera al Black Friday
In Lombardia svendite a novembre

Dopo l’ok della Commissione, martedì 14 marzo è stata la volta del Consiglio regionale.

«È una buona notizia, perché il provvedimento va incontro alle esigenze del tessuto commerciale e stabilisce il contesto di concorrenza leale che ho auspicato, soprattutto per i negozi di vicinato che hanno subito maggiormente i cambiamenti introdotti dalle nuove pratiche di vendita». Commenta cosi’ l’assessore regionale allo Sviluppo economico Mauro Parolini l’approvazione martedì 14 marzo da parte del Consiglio regionale della Lombardia del Progetto di Legge che dà il via libera ad iniziative promozionali come il «Black Friday», la vendita promozionale della tradizione Usa in concomitanza del Giorno del Ringraziamento, che cade il quarto giovedì di novembre. Con la legge approvata in aula saranno consentite in Lombardia vendite promozionali in occasione del cosiddetto «Black Friday», che cade l’ultimo venerdì del mese di novembre, generalmente tra il 23 e il 29 novembre. Attualmente, infatti, l’avvio dei saldi è stato fissato dalla Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome il primo giorno feriale antecedente l’Epifania e il primo sabato del mese di luglio.

«L’anno scorso, infatti, il Black Friday - ha aggiunto l’assessore - ha avuto in Lombardia una applicazione limitata a causa del divieto di offerte promozionali vigente oltre il 25 novembre e fino all’inizio dei saldi invernali. Per questo ho pensato di promuovere un Progetto di Legge da trasmettere al Consiglio regionale, che ringrazio per il prezioso contributo politico e la celerità con cui ha esaminato la questione, in modo da allineare il divieto di promozioni ai trenta giorni antecedenti l’inizio dei saldi invernali. In questo modo si rimuove il divieto nel mese di novembre, permettendo la piena operatività del Black Friday e favorendo un nuovo dinamismo nella domanda e nell’offerta per il prossimo periodo prenatalizio».


© RIPRODUZIONE RISERVATA