Gasp sul Sarajevo: sarà match insidioso  Papu:vogliamo vincere-Video allenamenti

Gasp sul Sarajevo: sarà match insidioso
Papu:vogliamo vincere-Video allenamenti

«Dipende tutto dalla nostra condizione: questa sarà la prima vera partita che giocheremo». Mister Gasperini parla del match contro il Sarajevo in conferenza stampa, a Reggio Emilia.

A Reggio Emilia contro il FK Sarajevo ricomincia l’avventura europea dell’Atalanta. Giovedì 26 luglio alle ore 20.30, i nerazzurri affronteranno la squadra bosniaca nel match di andata del secondo turno preliminare della Uefa Europa League, torneo che Sky seguirà con la diretta esclusiva di tutti gli incontri dalla fase a gironi anche per il triennio 2018/2021.

La squadra vincente di questa sfida affronterà nel terzo turno preliminare la vincente tra gli israeliani dell’Hapoel Haifa e gli islandesi dell’Hafnarfjördur. Diretta dalle 20.30 su Sky Sport Football e Sky Sport Uno, visibile anche sul digitale terrestre, con la telecronaca di Riccardo Trevisani. Per il racconto da bordocampo e le interviste ci sarà Andrea Paventi.

«Dobbiamo sopperire a qualche defezione: Ilicic e Freuler, e ricorreremo alla nostra rosa. In base alla nostra disponibilità attuale». Mister Gasperini parla alla conferenza stampa di Reggio Emilia in attesa della partita del Sarajevo di giovedì sera. «Siamo in ritardo con la preparazione, ma giocheremo al nostro meglio» dice l’allenatore dell’Atalanta.

«Davanti abbiamo Barrow che non è più una sorpresa - continua il mister -- Musa ormai è un punto di forza, davanti insieme a Gomez è una certezza. Ora come ora dobbiamo pescare nelle nostre disponibilità attuali, non ci sono molte alternative». Il gambiano, che dovrebbe giocare da prima punta con D’Alessandro a destra, raccoglie il consenso anche del capitano Alejandro Gomez: «Tutti stanno vedendo cosa può fare Musa, le sue qualità: è un ragazzo che sa ascoltare ed è disposto a crescere passo dopo passo impegnandosi al massimo», osserva il capitano atalantino.

«È chiaro che la prima partita di ogni stagione è sempre un’incognita. Sappiamo bene l’importanza della gara ma non intendiamo cambiare i nostri programmi e le nostre strategie. La sfida comunque si gioca in 180 minuti - ha continuato Gasperini -. La qualificazione è tutta da giocare. Arriviamo nel modo migliore possibile per quella che è la fase attuale».

Alla conferenza anche Gomez: «Speriamo che i nuovi giocatori possano adattarsi per fare un gruppo unito - spiega -. Con i vecchi giocatori lavoreremo come sempre, in sintonia». E un messaggio su Petagna: «Andrea mancherà a tutti, non solo a me». Poi un discorso sul gioco: «Punto a essere decisivo: questa partita sarà molto tosta perchè il Sarajevo ha fisicità: dovremo essere attenti perchè vogliamo arrivare ai gironi, vogliamo andare avanti».

Alla gara d’andata del secondo turno dei preliminari di Europa League tra Atalanta e FK Sarajevo sarà dedicata l’intera serata del palinsesto dell’emittente televisiva regionale Bergamo Tv del 26 luglio (canale 17 digitale terrestre – live streaming www.bergamotv.it): si parte alle ore 19.50, al termine dell’edizione serale del telegiornale, con la trasmissione «Diretta Stadio Europa League». Collegamenti video dal «Mapei Stadium» di Reggio Emilia prima e dopo la gara con gli inviati Matteo De Sanctis ed Elisa Cucchi mentre nello studio condotto da Giorgio Bardaglio ci saranno l’ex bomber atalantino Oliviero Garlini, il decano degli allenatori bergamaschi Nado Bonaldi e Carlo Canavesi. A Fabrizio Pirola la cronaca della partita e a Elisa Cattaneo il compito di interagire con i tifosi da casa che potranno commentare in tempo reale scrivendo i loro sms al 335.6969423. Al termine dei novanta minuti saranno trasmesse in diretta le conferenze stampa post partita degli allenatori e le interviste ai calciatori dell’Atalanta che si fermeranno in mixed zone.


© RIPRODUZIONE RISERVATA