Se pedalate sulla mitica «Graziella» domenica non mancate a Valmarina
Una foto di qualche anno fa delle «Grazielliadi»

Se pedalate sulla mitica «Graziella»
domenica non mancate a Valmarina

Un’olimpiade adatta a grandi e piccini, un raduno per appassionati ma anche per famiglie ed amici, una festa in sella all’indimenticabile bici Graziella.

Ci saranno premi per più abili e veloci, ma anche ai più lenti, insomma bisognerà essere preparati un po’ a tutto. Le gare sono accessibili ad ogni età, poi, man mano che si superano le fasi eliminatorie di ciascuna disciplina, la difficoltà e la competizione aumentano. Ci sono come sempre anche riconoscimenti alla squadra meglio agghindata, al tema meglio interpretato, alle bici più spettacolari e così via. Il tema di quest’anno è «la capricciosa».

Cornice dell’evento delle «Grazielliadi» sarà l’ex-monastero di Valmarina e i suoi verdeggianti dintorni. L’ex-Monastero è sede del Parco dei Colli, che quest’anno compie quarant’anni. Il pomeriggio prevede iscrizioni dalle 14, gare dalle 15 intrattenimenti e premiazioni dalle 18. Ci saranno anche un punto ristoro con prodotti del parco e uno spazio per vedere i Mondiali di Ciclismo, a cura della Popolare Ciclistica.

Per partecipare basta essere in due, avere una bici pieghevole con ruote da massimo 20 pollici, senza cambio e con la possibilità di portare una persona in piedi sul portapacchi posteriore, è consigliato l’uso del casco. L’iscrizione è gratuita con preiscrizioni non obbligatorie, ma consigliate a [email protected]. Le Grazielliadi sono organizzate dall’associazione Pedalopolis in collaborazione con Parco dei Colli, la Popolare Ciclistica, BikeFellas ed il patrocinio del Comune di Bergamo (Bergamo Estate 2017). Pedalopolis è attiva da anni a Bergamo nella promozione dell’uso e della cultura della bicicletta. Ha aperto la Ciclostazione dei Colli a Ponteranica, la Ciclostazione 42 alla stazione di Bergamo e si occupa di eventi a base di bicicletta durante tutto l’anno, le Grazielliadi sono l’evento più importante dell’anno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA