Serve davvero l’antivirus sul computer? Alcuni metterebbero a rischio la sicurezza

Serve davvero l’antivirus sul computer?
Alcuni metterebbero a rischio la sicurezza

La maggior parte dei prodotti sul mercato bloccherebbero aggiornamenti importanti . E i programmi stessi potrebbero trasformarsi in porte d’accesso per virus e malware.

La denuncia viene da Robert O’ Callahan, ex sviluppatore di Firefox.Gli antivirus potrebbero mettere a rischio la sicurezza del computer. Lo spiega in post pubblicato sul suo blog personale.La maggior parte dei software bloccherebbero aggiornamenti importanti e potrebbero arrivare a interferire con il funzionamento dei programmi utilizzati per navigare in rete, rendendoli così più vulnerabili ai virus informatici.

O’ Callahan scrive che i software si moltiplicano in piccoli pezzi capaci di modificare il funzionamento dei browser. Il sito web Ars Technica riporta che in passato anche altri esperti hanno raccontato di aver riscontrato problemi nello sviluppo di aggiornamenti importanti. L’aspetto della vulnerabilità degli antivirus era già stato messo in luce in una ricerca realizzata dal team di esperti in sicurezza informatica creato da Google. La scorsa estate, la squadra Project Zero aveva individuato 25 falle nel codice di diversi prodotti della linea Norton. «Questi errori colpiscono le configurazioni di sistema e in alcuni casi (in particolare su Windows) i codici infettati possono essere caricati anche nel Kernel, il nucleo del sistema operativo», ha scritto Tavis Ormandy (uno dei membri del team), in un post sul blog di Project Zero.


© RIPRODUZIONE RISERVATA