Si amplia il «Circolino» di Città Alta Inizio del cantiere il prossimo 1 ottobre

Si amplia il «Circolino» di Città Alta
Inizio del cantiere il prossimo 1 ottobre

Il cantiere per il recupero, restauro e manutenzione straordinaria dell’ex chiesa di Sant’Agata, assegnata per i prossimi 50 anni alla Cooperativa Città Alta, comincerà lunedì 1 ottobre 2018.

Il Consiglio d’amministrazione della Cooperativa ha approvato l’aggiudicazione dell’appalto all’impresa bergamasca Cividini Ingeco: saranno invece Tesi srl e Cocciopesto Restauri sas ad occuparsi rispettivamente della parte impiantistica e del restauro.

«La decisione è stata presa dopo un lungo e attento iter – si legge nel comunicato stampa della Cooperativa Città Alta -: sono state 128 le manifestazioni d’interesse pervenute, poi ridotte dalla Commissione aggiudicatrice a 9 sulla base di requisiti tecnici, economici, patrimoniali e di know how. Alla fine di un approfondito esame i lavori sono stati assegnati all’impresa Cividini Ingeco. I lavori per il recupero dell’ex chiesa ammontano a circa 4 milioni euro, cifra che comprende anche i lavori degli impianti, assegnati alla Tesi, e di restauro, affidati alla Cocciopesto.

I lavori si concluderanno nella primavera del 2020: al termine Bergamo potrà contare su un Circolino più ampio e rinnovato, ma soprattutto su un nuovo spazio culturale e di aggregazione per la città, aperto a tutte le sue proposte».


© RIPRODUZIONE RISERVATA