Sicurezza su treni e mezzi pubblici Spray al peperoncino per i controllori

Sicurezza su treni e mezzi pubblici
Spray al peperoncino per i controllori

Spray al peperoncino per il personale di bordo dei treni. E, in un secondo momento, dopo averne verificato la fattibilità, anche la dotazione di teaser.

Sono i provvedimenti a cui la Regione darà applicazione nel 2019 e che, secondo l’assessore regionale alla Sicurezza, Immigrazione e polizia locale Riccardo De Corato, sono sempre più necessari visto il susseguirsi sui treni lombardi di episodi delinquenziali.

L’ultimo in ordine di tempo è avvenuto nella sera del 31 dicembre sulla linea Brescia-Cremona. Da quanto hanno ricostruito le forze dell’ordine, un uomo con precedenti penali ha seminato il panico su un convoglio regionale maneggiando con veemenza una pistola che mostrava a un amico. I viaggiatori, intimoriti, si sono rivolti al capotreno che ha immediatamente allertato i carabinieri. I militari, saliti alla stazione di San Zeno, nel Bresciano, hanno identificato l’uomo e accertato che quella che brandiva era una scacciacani, denunciandolo per interruzione di pubblico servizio. «Il fatto fortunatamente non ha causato feriti – ha commentato De Corato – ma paura, disagi e un notevole ritardo del treno. Ciò non toglie che l’episodio sarebbe potuto finire molto male, per cui ribadisco come urgano rinforzi al personale viaggiante».

Recentemente l’assessore regionale aveva invocato l’impiego di militari dell’Esercito sui treni. Nel frattempo De Corato annuncia l’intenzione del suo assessorato di dare seguito all’emendamento al Bilancio presentato dal consigliere regionale della Lega, Roberto Anelli, e approvato dal Consiglio regionale che prevede lo stanziamento di 50 mila euro per dotare autisti e personale di bordo dei mezzi di trasporto pubblico lombardi di spray al peperoncino.


© RIPRODUZIONE RISERVATA