Sindaco in bici mette in fuga un ladro Pedrengo, recuperata la refurtiva

Sindaco in bici mette in fuga un ladro
Pedrengo, recuperata la refurtiva

Protagonista dell’episodio il sindaco di Pedrengo, Gabriele Gabbiadini, che mercoledì 23 agosto intorno alle 18,30 ha sorpreso un ladro di rame all’interno della piazzola dei rifiuti.

Ha prima sorpreso il ladro a rubare all’interno della piazzola ecologica di via Giardini e poi, con l’aiuto di una pattuglia della Polizia locale, è riuscito a sventare il colpo, mettendo in fuga il malvivente e recuperando l’intera refurtiva. Dopo aver parcheggiato la sua bici a pochi passi dalla sbarra automatica, il primo cittadino si è immediatamente accorto di una presenza insolita all’interno della piazzola, abitualmente chiusa il mercoledì pomeriggio.

«Appena sono sceso – racconta Gabbiadini – ho visto una persona, un extracomunitario sui 40 anni, che stava rovistando tra i rifiuti elettrici, riempiendo poco per volta una borsa intera con cavi di rame scovati proprio tra i vari macchinari presenti nei cassonetti. Immediatamente gli ho chiesto cosa stesse facendo, invitandolo ad abbandonare l’area». «A quel punto – prosegue il sindaco – si è girato, mi ha risposto che non stava facendo nulla di particolare e ha continuato come se nulla fosse a controllare i rifiuti. Allora l’ho minacciato dicendo che avrei allertato le forze dell’ordine e, vedendo che anche questa frase non colpiva nel segno, ho preso il cellulare e ho chiamato una pattuglia della Polizia locale, che poco dopo è giunta in via Giardini». Capita la situazione il ladro è fuggito e poi inseguito ha abbandonato la refurtiva, dileguandosi.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 25 agosto

© RIPRODUZIONE RISERVATA