«Sommersi da tre metri di neve» 14 bergamaschi «ostaggi» a Sestriere

«Sommersi da tre metri di neve»
14 bergamaschi «ostaggi» a Sestriere

Quattro famiglie bloccate in un albergo per il rischio slavine.

«Siamo letteralmente sommersi dalla neve, ormai ce ne sarà quasi tre metri. Bloccati nell’hotel da tre giorni, senza la possibilità alcuna di uscire. Troppo pericoloso per le slavine e per la neve che potrebbe cadere dai tetti». Così raccontano dei bergamaschi che in queste ore si trovano bloccati al Sestriere, in provincia di Torino.

Il gruppo tenuto in ostaggio dalla «massa bianca» è composto da Enrico Ghisalberti, 54 anni, di Torre Boldone, con la moglie Maria Grazia e i figli Valentina e Lorenzo, che sono alloggiati all’Aurum hotel del centro sciistico piemontese. Con loro ci sono altre tre famiglie, quella di Christian Vanalli di Torre Boldone, di Stefania Acerbis, sempre di Torre Boldone, e di Antonio Colombi di Brembate Sopra, per un totale di 14 bergamaschi che, se la situazione meteo migliorerà, dovrebbero lasciare Sestriere mercoledì 10 gennaio.


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 10 gennaio 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA