Sparisce il treno delle 7.10 (senza avvisi) Lunedì nero per i pendolari bergamaschi

Sparisce il treno delle 7.10 (senza avvisi)
Lunedì nero per i pendolari bergamaschi

I pendolari si erano detti contrari della proposta e lunedì mattina hanno avuto la sorpresa: «Senza alcuna informazione, senza alcun avviso, stamattina (7 gennaio, ndr) il treno delle 7,10 è sparito e sostituto da un treno delle 7,45» scrive il Comitato Pendolari Bergamaschi.

«Agli ultimi e più recenti incontri con Regione Lombardia ci era stata comunicata l’intenzione di sostituire il treno straordinario delle 7,10 per G.Pirelli con un treno delle 7,45. Ci siamo da subito dichiarati contrari, esigendo invece entrambi i treni, per ottenere un servizio più completo in sostituzione della via Carnate. Attendevamo notizie in questo senso e avevamo richiesto l’allocazione di un treno in più anche nel recente incontro con il ministro Toninelli».

La risposta è arrivata lunedì mattina 7 gennaio. «Senza alcuna informazione, senza alcun avviso, stamattina il treno delle 7,10 è sparito e sostituto da un treno delle 7,45».

«Come sempre, zero attenzione ai clienti, zero collaborazione. Risultato? Chi voleva prendere il 7,10 ha riempito il 7,02 e il 7,16 allo stremo e il nuovo treno 7,45 ha viaggiato vuoto. Pessime capacità di gestione del servizio si aggiungono a pessime capacità comunicative e intanto vorremmo proprio capire cosa fa il committente del servizio... Regione» scrivono in Facebook i pendolari.


© RIPRODUZIONE RISERVATA