Spontini sbarca in Città Alta e lancia la sfida della pizza al trancio

Spontini sbarca in Città Alta
e lancia la sfida della pizza al trancio

La celebre catena di pizzerie milanesi annuncia su Facebook una prossima apertura a Bergamo

«Tra pochi mesi apriremo in una prestigiosa location nella città dei Mille. Grazie a tutti dei vostri suggerimenti, per noi la vostra opinione conta!». Così, con un post sulla propria pagina Facebook la Pizzeria Spontini di Milano (un’istituzione del capoluogo, e non solo) annuncia il suo sbarco a Bergamo. E rispondendo a diversi commenti spiega che aprirà «a Bergamo Alta». Il che dà il via ufficialmente alla battaglia della pizza in Città Alta, considerato che sono diversi i punti vendita specializzati nella somministrazione al trancio, una delle soluzioni più gettonate da turisti e non.

Per chi non lo sapesse, alla Pizzeria Spontini «il protagonista assoluto è il trancio di pizza al pomodoro, mozzarella e acciughe, un marchio di fabbrica: eppure i suoi ingredienti non sono un segreto. Acqua, farina di grano tenero macinato 00, polpa di pomodoro dall’Emilia, mozzarella di latte vaccino, acciughe e origano, sale e pepe. E nella teglia un filo di olio di soia su cui la pizza sfrigola».

Quello di Bergamo sarà il 20° negozio di una catena che ne conta anche due in Giappone. Il primo punto vendita è stato aperto nel 1953 a Milano in via Spontini (da qui il nome) e la pizza è caratterizzata dalla relativa assenza di varianti: Margherita e con acciughe sono le due proposte che vanno per la maggiore. E che a Milano riscuotono successo da decenni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA