Stanze, appartamenti e chalet
In Bergamasca carica degli affitti sul web

Il fenomeno «Airbnb» ha contagiato anche le località turistiche delle valli e dei laghi bergamaschi. Centinaia di alloggi disponibili, il boom è arrivato con Expo e The Floating Piers. I prezzi? Da 15 euro a notte per una stanza a 618 euro per una casa intera.

Stanze, appartamenti e chalet In Bergamasca carica degli affitti sul web

Sbarcata in Italia nel 2011, la piattaforma digitale «Airbnb» – che mette in contatto i viaggiato di tutto il mondo con i proprietari che affittano stanze della propria casa o appartamenti indipendenti – ha preso piede anche nella Bergamasca, dove soprattutto nei periodi di Expo e di The Floating Piers – la celebre passerella di Christo sul lago d’Iseo – gli alloggi si sono moltiplicati. Tra valli e laghi è tutto un fiorire di appartamenti, case d’epoca, mansarde, stanze con bagno, baite, c’è addirittura chi ha recuperato un roccolo da caccia trasformandolo in un grazioso chalet. Per prenotare basta collegarsi al sito, selezionare la zona e le date: alcuni host (soprattuto quelli che condividono con gli ospiti stanze della propria casa) vogliono conoscere l’ospite prima di confermare, altri invece accettano la prenotazione immediata.

I prezzi variano a seconda del periodo, della posizione, del tipo di casa (ce ne sono anche alcune di lusso) e dei posti letto. Senza contare gli sconti per i gruppi e per le lunghe permanenze (si può risparmiare oltre il 30%). Ecco, a titolo di esempio, qualche che abbiamo trovato nei primi giorni di gennaio (tutti i dettagli su L’Eco di Bergamo in edicola l’8 gennaio). In Val Brembana i prezzi vanno dai 25 euro per un piccolo alloggio a 257 per un’intera casa con 9 posti, in Valle Imagna da 31 euro a 185, in Val Seriana da 15 a 129, in Val di Scalve da 31 a 77, sul lago d’Iseo da 41 a 618 euro, sul lago d’Endine da 31 a 129.

© RIPRODUZIONE RISERVATA