Storia di Elisa, 16 anni, uscita dal coma ascoltando la voce dei campioni di sci

Storia di Elisa, 16 anni, uscita dal coma
ascoltando la voce dei campioni di sci

La ragazza valtellinese, ricoverata a Bergamo, era rimasta vittima di un incidente sulle piste.

Elisa ha aperto gli occhi. Non parla ancora ma riesce ad interagire. Ha 16 anni, è valtellinese e lo scorso 10 giugno è rimasta vittima di un incidente su quelle piste da sci che tanto ama. Mentre si allenava sulle gobbe della pista Cristallo a ragazza, al primo anno nella categoria giovani, ha sbattuto violentemente la schiena a terra ed è subito stata soccorsa e trasportata in elicottero al «Papa Giovanni XXIII» di Bergamo, dove un grosso problema all’aorta aveva fatto temere il peggio. Ma l’intervento chirurgico aveva risolto la questione.

Come racconta«Il Giorno», i medici, per cercare di svegliarla dallo stato di coma in cui si trovava, avevano consigliato di farle sentire la musica a lei più cara e anche le cose che più la appassionano. In primis lo sci. E allora oltre alla musica sono arrivati i messaggi audio dei compagni di scuola e dello sci club, e pure quelli di Alberto Tomba, Giorgio Rocca, Christof Innerhofer e Peter Fill., che la spronavano a non mollare. Elisa non è stata lasciata sola un attimo: i genitori le parlavano e le facevano sentire quante persone le erano vicine, fino a quando, finalmente, non ha riaperto gli occhi ed è uscita dal coma.La strada è ancora lunga, ma è un primo importantissimo passo verso il recupero.


© RIPRODUZIONE RISERVATA