Giovane minacciato    e rapinato con coltello  Bergamo, arrestati i responsabili

Giovane minacciato e rapinato con coltello
Bergamo, arrestati i responsabili

L’episodio era stato messo in atto il 31 ottobre, uno dei due responsabili fu arrestato subito, il secondo, invece, domenica sera.

I carabinieri della Compagnia di Bergamo, a conclusione indagini, hanno arrestato un uomo, un 29enne che lo scorso 31 ottobre, insieme ad un 27enne arrestato in flagranza la sera stessa dei fatti, avevano messo a segno una rapina ai danni di un giovane, di origine spagnola, che si trovava in città per motivi di studio.

La notte del 31 ottobre scorso, un giovane di 22 anni, originario di Las Palmas, domiciliato in città nell’ambito del progetto Erasmus, dopo aver trascorso una serata insieme a due connazionali ed altri ragazzi del posto in un locale del centro, aveva conosciuto due uomini, entrambi di origine ghanese e pregiudicati, i quali, dopo aver socializzato con il gruppo e bevuto qualcosa con loro, avevano seguito il 22enne spagnolo che si era allontanato per prelevare dal vicino bancomat. I due hanno estratto il coltello e minacciato il ragazzo per farsi consegnare un telefono cellulare “Iphone X” dal valore commerciale di circa 1.000 euro, un orologio marca Adidas e 40 euro appena prelevati.

Uno dei due uomini era stato rintracciato subito grazie all’intervento dei carabinieri, mentre il secondo è stato appunto fermato nei presi della stazione domenica sera dopo una serie di indagini. I due uomini, entrambi pregiudicati ed in Italia senza fissa dimora, sono portati nel carcere di via Gleno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA