Sud Sudan nel caos, scontri e morti Evacuati i volontari bergamaschi
Alcuni volontari nella missione del Sud Sudan

Sud Sudan nel caos, scontri e morti
Evacuati i volontari bergamaschi

Giorni di apprensione per un gruppo di volontari bergamaschi in missione nel Sud Sudan. Nella capitale Juba si susseguono scontri per la conquista del potere presidenziale, che hanno provocato la morte di oltre duecento persone.

Il ministero degli Esteri ha quindi deciso di avviare la procedura di evacuazione dei nostri connazionali; fra loro i volontari bergamaschi dell’associazione Tonj Project impegnati nel villaggio Tonj dove quasi dieci anni fa padre Omar Delasa, salesiano originario di Rogno, ha avviato una missione e fondato un ospedale, oggi punto di riferimento per le cure sanitarie di migliaia di persone. Per far crescere questo progetto, padre Omar ha coinvolto centinaia di volontari. L’evacuazione è stata quasi completata. A Tonj restano tre volontari bergamaschi in attesa che dall’Italia arrivino gli ultimi container carichi di medicinali.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 18 luglio

© RIPRODUZIONE RISERVATA