Tamini racconta la Bergamo che cambia «Ecco la mia idea per il futuro del centro»

Tamini racconta la Bergamo che cambia
«Ecco la mia idea per il futuro del centro»

Docente di Urbanistica al Politecnico di Milano (dipartimento di Architettura e studi urbani), Luca Tamini è il «papà» della Variante 10 al Pgt, il consulente che ha affiancato Palafrizzoni.

In un’intervista a L’Eco di Bergamo Tamini racconta le sue idee per il futuro del centro di Bergamo, commerciali e urbanistiche. Il centro di Bergamo può cambiare e rinascere attraverso i grandi marchi? «Anche, soprattutto in vuoti urbani come il Sentierone. «Ora il commercio lavora molto per integrazione: pensiamo al modello Eataly o Feltrinelli Red, dove quasi non si capisce se sia prevalente la libreria o la somministrazione. Non esiste più il monocanale: cibo e bevande hanno una delle più alte redditività al metro quadro, per questo vengono spesso mixate con altre funzioni in strutture che rimangono aperte fino a tardi».


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 27 febbraio 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA