Tangenti sanità, Lady Smile in lacrime Interrogata per 7 ore: «Voglio collaborare»
Il carcere di San Vittore

Tangenti sanità, Lady Smile in lacrime
Interrogata per 7 ore: «Voglio collaborare»

Interrogata per 7 ore Paola Canegrati, la cosiddetta «zarina» dell’odontoiatria lombarda, al centro dell’inchiesta «Smile» per presunte mazzette e favori in cambio di appalti.

È durato circa sette ore, davanti al pm di Monza Manuela Massenz, l’interrogatorio di Maria Paola Canegrati, la cosiddetta «zarina» dell’odontoiatria lombarda, finita al centro dell’inchiesta «Smile» per presunte mazzette e favori in cambio di appalti. La donna, che durante l’interrogatorio è anche scoppiata in lacrime, intenderebbe «collaborare e chiarire tutto»: sarà ascoltata ancora nei prossimi giorni.

Martedì 23 febbraio è stato interrogato anche il bergamasco Giancarlo Marchetti, commercialista della Canegrati: ha steso i bilanci delle circa 40 società del gruppo. «Ho fatto solo il mio lavoro - avrebbe detto in sostanza il professionista al giudice -. Mi occupavo della parte finanziaria e non di appalti».


© RIPRODUZIONE RISERVATA