«Taser e bastoni allungabili per i vigili» La richiesta in una lettera a Gori
I pattugliamenti della Polizia locale di Bergamo con i Carabinieri alla stazione autolinee

«Taser e bastoni allungabili per i vigili»
La richiesta in una lettera a Gori

La proposta del sindacato Diccap Sulpm provinciale: servirà a garantire la sicurezza garantendo la loro incolumità personale.

Gli agenti della Polizia locale di Bergamo sono in prima linea per garantire la sicurezza, quindi devono poter avere in equipaggiamento, per tutelare la loro incolumità personale, i taser e i bastoni distanziatori. Questa, in estrema sintesi, la richiesta che il sindacato Diccap Sulpm provinciale ha chiesto in una lettera al sindaco Giorgio Gori, all’assessore alla Sicurezza Sergio Gandi, al comandante Gabriella Messina e, per conoscenza, alla Direzione generale sicurezza della Regione.

«Siamo molto sensibili al tema della sicurezza degli uomini e delle donne che operano sul territorio – rileva l’assessore Gandi –. Proprio per questo ci prendiamo tutto il tempo necessario per valutare se l’utilizzo del taser sia opportuno». E questo perché «si deve ancora capire se sia o meno pericoloso per l’incolumità delle persone, perché non vogliamo esporre gli agenti al rischio di incorrere in responsabilità molto serie».



Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 2 luglio 2019.

© RIPRODUZIONE RISERVATA