Telecamere anche stazione Da fine gennaio le multe

Telecamere anche stazione
Da fine gennaio le multe

Dopo Città Alta, telecamere in funzione anche in stazione per controllare le infrazioni delle auto che entrano nelle corsie di auto e bus.

Dopo i varchi per Città Alta, le telecamere (e le multe) arrivano anche alla stazione dei treni. Da settembre l’ area del carico-scarico passeggeri è stata spostata dentro il parcheggio gestito da Metropark a ridosso dei binari, con una sosta gratuita di 15 minuti. Ma c’ è chi, per evitare di entrarci ed evitare di pagare eventuali sforamenti di orario, utilizza abusivamente le corsie dedicate a bus e taxi. Ora il giro di vite di Palafrizzoni: probabilmente già dalla fine di gennaio a monitorare l’ accesso alle corsie preferenziali ci sarà una telecamera, pronta a sanzionare. Prima però Metropark dovrà mettere la segnaletica. Solo a quel punto il Comune potrà avviare la sperimentazione, circa un mese, durante il quale informerà i cittadini.

La novità è stata annunciata dall’ assessore alla Mobilità Stefano Zenoni nel post Giunta: «Verrà completata la segnaletica con un pannello luminoso - spiega -. Inoltre ci sarà una telecamera: chi entrerà senza essere autorizzato nelle corsie autobus e taxi prenderà la multa. Il posizionamento di una telecamera è una risposta alla richiesta della Cotabe (coordinamento taxi Bergamo), di poter avere una corsia protetta per i taxi».

I tempi dell’ operazione dovrebbero essere brevi, perché a differenza delle altre telecamere installate in città (le ultime sui varchi di Bergamo Alta) non è necessario attendere le autorizzazioni del ministero: «Non la attiveremo domani mattina, prima dovranno essere posizionati tutti i cartelli e le segnalazioni - sottolinea l’ assessore Zenoni -. Pensiamo di poter installare la telecamera che controlla le corsie preferenziali entro gennaio, poi seguirà il mese di sperimentazione, al varco ci saranno anche i vigili a spiegare ai cittadini come comportarsi».


© RIPRODUZIONE RISERVATA