Il Telefono Azzurro a Bergamo In piazza le Casette di Luce

Il Telefono Azzurro a Bergamo
In piazza le Casette di Luce

Ogni sette minuti un bambino cerca l’aiuto di Telefono Azzurro al numero 1.96.96. Con le Casette di Luce sempre più bambini avranno la possibilità di essere ascoltati.

In occasione della Giornata dei Diritti dell’Infanzia celebrata il 20 novembre, Telefono Azzurro sabato 21 e domenica 22 novembre, rinnova il suo appuntamento in più di 1000 piazze italiane con l’iniziativa di raccolta fondi e sensibilizzazione «Accendi l’Azzurro».

Con le Casette di Luce di Telefono Azzurro sarà possibile sostenere concretamente le capacità di intervento dell’associazione potenziando le sue linee di ascolto per garantire a tutti i bambini e gli adolescenti in difficoltà il diritto di essere ascoltati e la possibilità di ricevere aiuto. Data la sempre più crescente presenza dei ragazzi in rete, Telefono Azzurro lavora costantemente per poter essere presente, in modo sempre più capillare e costante, offrendo nuove forme di dialogo e ascolto, vicine a quelli che sono gli spazi e i linguaggi dei nativi digitali: accanto al telefono con la linea 1.96.96 è di fatti sempre più utilizzata la chat online, le cui richieste di aiuto sono raddoppiate nel 2014, i social network e la app 1.96.96.

Le Casette di Luce sono il simbolo del calore e della vicinanza a ogni bambino, della sicurezza, della cura e della protezione. Telefono Azzurro vuole portare la luce in tutte le case, anche in quelle più buie nelle quali bambini e ragazzi, anziché sentirsi sicuri, subiscono violenze psicologiche e fisiche, o non sono ascoltati nei loro bisogni primari di affetto e tutela.

Sono migliaia i bambini ed adolescenti in difficoltà che ogni anno si rivolgono alla linee di ascolto di Telefono Azzurro, perché vittime di situazioni di disagio, maltrattamenti e abuso. Nel 2014 Telefono Azzurro ha ricevuto 60.000 chiamate al numero 1.96.96, 1 chiamata ogni 7 minuti, ed un totale di 3.854 casi con problematiche rilevanti gestiti dagli operatori in tutto l’anno, 11 casi al giorno. Purtroppo si stima anche, che ci sia un numero molto alto di casi di violenza subiti dai bambini che rimane «sommerso», non denunciato. Potenziando le linee d’ascolto sempre più ragazzi avranno la possibilità di essere ascoltati ed aiutati.

Ecco le piazze di Bergamo e provincia dove sabato e domenica sarà possibile incontrare i volontari del Telefono Azzurro, che saranno a disposizione anche per fornire le informazioni sul lavoro che l’associazione sta svolgendo nel sostegno ai genitori e figli sul tema del terrorismo e degli ultimi attentati.

ALMENNO SAN SALVATORE P.le Chiesa Opera Pia e Santuario Madonna del Castello SABATO 21 POMERIGGIO + Sagrato Chiesa Parrocchiale DOMENICA 22 MATTINA

BERGAMO P.zza Vecchia - Portici Biblioteca A. Maj DOMENICA 22 NOVEMBRE

BOLTIERE P.le Chiesa DOMENICA 22 MATTINA

BONATE SOPRA Sagrato Chiesa Parrocchiale DOMENICA 22 MATTINA

BOTTANUCO P.zza San Vittore sotto i portici DOMENICA 22

BRIGNANO GERA D’ADDA P.le Chiesa Santa Maria Assunta DOMENICA 22 MATTINA

CALUSCO D’ADDA Zona mercato SABATO 21 MATTINA

CARAVAGGIO P.le Chiesa SABATO 21 POMERIGGIO, DOMENICA 22 MATTINA

CARVICO P.zza Papa Giovanni XXIII - Fronte Lavasecco Lella SABATO 21 E DOMENICA 22

CASTIONE DELLA PRESOLANA P.zza Donizetti (Mercatino di Natale) SABATO 21 POMERIGGIO, DOMENICA 22

CIVIDATE AL PIANO P.zza San Nicolò (SABATO MATTINA + DOMENICA MATTINA) + P.zza Papa Giovanni XXIII (DOMENICA MATTINA)

FORNOVO SAN GIOVANNI P.zza San Giovanni DOMENICA 22 MATTINA

BG GRASSOBBIO Via Papa Giovanni XXIII SABATO 21 E DOMENICA 22

LOVERE P.zza 13 Martiri (SABATO POMERIGGIO) + P.le Chiesa San Giorgio (DOMENICA)

MADONE Sagrato Chiesa Parrocchiale (DOMENICA MATTINA)

MONTELLO Via Adriano Brevi, 1 (DOMENICA 22 NOVEMBRE)

PARRE Sagrato Chiesa Parrocchiale SABATO POMERIGGIO E DOMENICA MATTINA

PONTE NOSSA Sagrato Chiesa Parrocchiale SABATO POMERIGGIO E DOMENICA MATTINA

PONTIDA P.zza Giuramento DOMENICA MATTINA

ROVETTA P.zza Ferrari SABATO POMERIGGIO E DOMENICA MATTINA

VERTOVA Via Roma, 18 - fronte Scuole Elementari SABATO 21 E DOMENICA 22 MATTINA.


© RIPRODUZIONE RISERVATA