Terzo giorno consecutivo di polveri sottili Via Garibaldi sfiora i 100 microgrammi

Terzo giorno consecutivo di polveri sottili
Via Garibaldi sfiora i 100 microgrammi

Dopo i dati di sabato delle centraline Arpa, anche per domenica i valori sono continuati a crescere e quelli di lunedì confermano la situazione difficile di questi giorni.

Ancora una volta bastano delle belle giornate per tornare a parlare di polveri sottili: dopo sabato e domenica, le rilevazioni dell’Arpa nella giornata di lunedì 5 dicembre confermano la situazione critica per le polveri sottili.

Lunedì la centralina di via Garibaldi a Bergamo ha registrato 98 microgrammi per metro cubo dopo i 93 del giorno prima e gli 80 di sabato. I numeri sono in crescita giorno dopo giorno. Le polveri sottili si assestano a 90 microgrammi in via Meucci e non va meglio in provincia:88 a Dalmine, 91 a Filago, 83 a Lallio, 86 a Osio Sotto e 81 a Treviglio.

Le precipitazioni dovrebbero riportare il tutto su valori decisamente più accettabili, ma al momento non è prevista pioggia e la stagione invernale tra traffico e riscaldamento ci riporterà sulla notizia più volte. E in questo caso scatteranno le limitazioni.

In base allo schema di protocollo approvato dal Pirellone a inizio ottobre e, in città, recepito da Palafrizzoni con un’apposita ordinanza firmata dal sindaco Giorgio Gori, in caso di superamento del limite giornaliero di Pm10 per sette giorni consecutivi, a partire dal giorno successivo entrerà in vigore anche nei weekend il blocco alla circolazione (già ad oggi previsto nei giorni infrasettimanali) per gli autoveicoli a benzina Euro 0 e Diesel Euro 0, 1 e 2. Stop anche ai Diesel Euro 3 non dotati di sistemi di riduzione della massa di particolato.


© RIPRODUZIONE RISERVATA