Travolto da un carrello in azienda Dalmine, gravi ferite per un 49enne

Travolto da un carrello in azienda
Dalmine, gravi ferite per un 49enne

Un operaio di 49 anni è stato travolto da un grosso carrello ed è stato gravemente ferito a un piede. È successo a Dalmine.

Infortunio sul lavoro nel primo pomeriggio di mercoledì 3 ottobre alla Tenaris di Dalmine. Intorno alle 13.30 un operaio, esterno all’azienda, è stato travolto da un carrello e ha riportato gravissime ferite a un piede. Sul posto immediati i soccorsi e i tecnici di Ats.

Pare che l’uomo, un 49enne che lavora per una ditta esterna all’azienda bergamasca, sia stato travolto da un grosso carrello in movimento mentre stava camminando in un’area all’aperto, esterna ai capannoni dell’azienda. La zona è infatti un’area adiacente all’acciaieria, data in comodato d’uso a una ditta esterna.L’operaio è stato trasferito al Papa Giovanni di Bergamo dove è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico. «L’uomo ha riportato una lesione molto grave con una ferita estesa al piede che è stato schiacciato sotto la ruota di un carrellone portasiviere ( che procedeva su un binario) trainato da un trattorino, ad una velocità lentissima» spiegano da Ats.

«Ricordiamo che all’ interno delle aziende i percorsi dei mezzi interni di trasporto e di movimentazione (muletti, carrelli, vagoni, sollevatori...) devono essere adeguatamente segnalati e delimitati per essere riconosciuti dal personale che si trova ad operare nelle vicinanze. Questo personale deve essere informato circa i percorsi dei mezzi e su come muoversi in sicurezza nell’ area interessata» sottolineano da Ats.

.


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 4 ottobre

© RIPRODUZIONE RISERVATA