Tre minorenni afghani  nascosti su un tir Erano partiti un anno fa dal loro paese

Tre minorenni afghani nascosti su un tir
Erano partiti un anno fa dal loro paese

Tre minorenni afghani sono stati rintracciati martedì pomeriggio dai carabinieri, in circostanze ancora non rese note, mentre si trovavano sul retro di un camion telonato partito due giorni fa dalla Serbia e arrivato nella Bergamasca.

I tre ragazzi, di 14, 15 e 17 anni, dopo l’identificazione sono stati affidati alle cure di una comunità per minori. Da quanto è stato possibile apprendere, i tre ragazzi si trovavano sul camion da un paio di giorni. Partiti dalla Serbia dopo essere saliti sul furgone diretto verso l’Italia, sono riusciti a varcare le frontiere di Croazia, Slovenia e Italia senza essere scoperti. Non è chiaro se e quando il conducente del camion si sia accorto della loro presenza e se sia stato a sua volta rintracciato dai carabinieri. Quello che è certo, per ora, è che il viaggio dalla Serbia a Bergamo è stato solo l’ultimo tratto di un percorso molto più lungo e pericoloso, partito circa un anno fa dal loro villaggio, in Afghanistan, attraverso le frontiere più calde del pianeta: Iran, Turchia, e poi chissà come fino in Bulgaria e in Serbia, dove hanno trovato l’ultimo disperato approdo prima di tentare l’ultimo viaggio verso l’Italia.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 1 marzo 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA