Trenord, investimenti per 415 milioni Rinnovo carrozze e nuovi macchinisti

Trenord, investimenti per 415 milioni
Rinnovo carrozze e nuovi macchinisti

La società dei trasporti nell’occhio del ciclone per i disagi e disservizi ha annunciato un piano triennale straordinario di interventi.

Trenord, controllata di Ferrovie Nord Milano e Trenitalia, ha annunciato un piano triennale straordinario di investimenti per 415 milioni per il rinnovo di 700 carrozze, noleggiate da Trenitalia, pari al 33% della flotta in servizio. L’intervento - spiegano in Piazza Cadorna - riguarda l’installazione di nuovi sistemi di climatizzazione, il rifacimento degli impianti elettrici, la sostituzione di porte e sedili, il rinnovo degli interni e della livrea esterna delle carrozze.Gli interventi verranno svolti nei depositi Trenord di Milano-Fiorenza, Cremona e Iseo (Brescia).

Il treno dopo la riqualificazione di Trenord

Il treno dopo la riqualificazione di Trenord

I primi lavori riguardano i convogli elettrici Ale582 e quelli Diesel Aln668, per complessive 176 vetture, insieme alla riqualificazione degli impianti di climatizzazione delle carrozze a ’piano ribassatò, che risalgono agli Anni Sessanta, delle due piani e della prima serie Vivalto, per passare poi alle ’media distanza, per concludere tutto entro il 2020. Nel frattempo Trenord ha assunto 14 nuovi capitreno, in servizio dal prossimo 13 aprile e prevede di assumerne altri 80 entro giugno. Da inizio aprile sono poi in servizio 17 macchinisti in più che saliranno a 80 entro la fine dell’anno.

Il treno dopo la riqualificazione di Trenord

Il treno dopo la riqualificazione di Trenord


© RIPRODUZIONE RISERVATA