Trentacinqueuro.it, cambia la formula L’offerta diventa a prezzo libero (in salita)
Beppe Acquaroli del Baretto di San Vigilio, coordinatore dell’iniziativa dei ristoranti denominata «Trentacinqueuro.it»

Trentacinqueuro.it, cambia la formula
L’offerta diventa a prezzo libero (in salita)

Cambia la formula del progetto dei ristoranti bergamaschi 35euro.it: ora non c’è solo il menù appunto a 35 euro ma degustazioni «da 35 euro in su».

Qualcuno se n’è accorto solo al momento della prenotazione o della presentazione del conto, i più attenti navigando in Rete. Da qualche giorno l’iniziativa tra ristoranti www.trentacinqueuro.it ha mutato impostazione. Restando intatta la possibilità di offrire dei percorsi di degustazione a 35 euro, ogni insegna può scegliere liberamente di proporli a un prezzo più elevato.

«Alcuni di noi – dice Beppe Acquaroli del Baretto di San Vigilio, l’ideatore dell’iniziativa – sentivano la necessità di non assoggettarsi più a un prezzo fisso sempre disponibile e uguale per tutti. Abbiamo deciso che, pur mantenendo lo spirito iniziale di proporre menu degustazione a prezzi convenienti rispetto alle consumazione alla carta, ognuno è libero di decidere in casa propria come e a che prezzo formulare la promozione». Rimane quel nome, trentacinquero.it, e potrebbe trarre in inganno. «Può essere – è la replica – che in un primo momento possa suscitare qualche fraintendimento. Sul sito, però, è tutto ben specificato, sia nella pagina di apertura, sia nelle pagine dedicate ai singoli ristoranti, con contenuti, prezzi e condizioni».


© RIPRODUZIONE RISERVATA