«Troppi decibel» al Venerdì del Borgo
Multa di 2.000 euro ai commercianti

Toccata quota 77, il limite concesso era 65. L’amarezza dell’associazione
«Non la meritiamo, fatto di tutto per rispettare l’accordo». Gandi: non c’è volontà vessatoria.

«Troppi decibel» al Venerdì del Borgo Multa di 2.000 euro ai commercianti

Sarà un silenzio assordante quella della prossima festa di Borgo Santa Caterina. Non una forma di protesta, nonostante l’amarezza dei commercianti, bensì l’ulteriore dimostrazione della buona volontà, dicono: «Ce l’abbiamo messa davvero tutta per restare entro i paletti concordati con il Comune e i residenti, questa sanzione proprio non ce la meritavamo». Nonostante l’impegno, l’associazione dei commercianti, infatti, si è vista recapitare in negozio una multa da 2.000 euro tondi tondi più 8,30 euro di notifica per aver sforato i 65 decibel (concessi in deroga agli usuali 50) in occasione dell’ultima serata dei Venerdì del Borgo.

http://www.ecodibergamo.it/videos/video/venerdi-del-borgo-dopo-la-multa-lappello-alla-citta_1032685_44/

Secondo il verbale della polizia locale, consegnato ieri pomeriggio da un agente, nel corso della serata tra il 14 e il 15 luglio l’inquinamento acustico della via ha raggiunto i 77 decibel, come conferma il comandante della polizia locale Gabriella Messina: «Eravamo in supporto a un tecnico fonometrico incaricato dal Comune e che ha effettuato i rilievi, nel corso di due ore, al chiuso. Riscontrata la violazione della legge 447 relativa alle emissioni acustiche, abbiamo emesso la sanzione nei confronti dell’associazione dei commercianti in quanto organizzatori dell’evento». Impossibile distinguere se ad alzare il «volume» della serata abbia avuto un ruolo determinante il vociare dei partecipanti o la musica, questa ultima di diretta responsabilità dei commercianti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA