Troppi urti in moto, è emergenza L’appello: «Usate il casco integrale»

Troppi urti in moto, è emergenza
L’appello: «Usate il casco integrale»

«Siamo a livelli di emergenza». Antonino Cassisi, direttore della Chirurgia maxillo- facciale dell’Asst Papa Giovanni XXIII di Bergamo ha deciso di lanciare un appello.

«I ragazzi usino sempre il casco integrale, quando salgono su moto o scooter. Anche se sono omologati, quelli aperti non proteggono il volto. E ormai vediamo troppi casi di ragazzi con gravi traumi, anche perché tanti portano il casco alzato sulla testa o slacciato, o parlano al telefonino, o perché sono distratti, e spesso anche sotto l’effetto dell’alcol». E Cassisi rivela numeri da capogiro: «Al pronto soccorso arrivano almeno 800 casi di traumi maggiori l’anno, casi che poi hanno bisogno di ricoveri anche prolungati in terapia intensiva,tra i 10 e i 12 mila casi di traumi minori, e solo noi, come Chirurgia maxillo-facciale, effettuiamo interventi per almeno 300 traumi l’anno».


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 25 agosto 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA