Trovata una volpe senza vita a Colognola «Vittima delle esche avvelenate»
Una volpe ritrovata senza vita a Colognola

Trovata una volpe senza vita a Colognola
«Vittima delle esche avvelenate»

La segnalazione del Garante dei diritti degli animali di Bergamo: «Le esche usate per eliminare i topi. Eppure le volpi sono il miglior dissuasore naturale per i roditori.

Nessun colpo d’arma da fuoco. È morta con ogni probabilità per avvelenamento una piccola volpe trovata senza vita a Colognola nella mattinata di sabato 26 gennaio. Lo segnala il Garante per i diritti degli animali di Bergamo sulla pagina Facebook. «Grazie alla segnalazione pervenuta tramite Gattile Enpa Bergamo, e alla polizia provinciale che ha recuperato il corpo per portarlo allo zooprofilattico per analizzare, come abbiamo chiesto, le cause del decesso».

La piccola volpe - secondo gli esperti del Garante per i diritti degli animali - potrebbe essere rimasta vittima delle esce per topi che però sono molto pericolose anche per i gatti, i rapaci e le volpi. Volpi che nei pressi dei centri urbani sono invece i migliori dissuasori naturali per i roditori. L’invito è ancora una volta a non usare esche e veleni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA