Ubi Banca secondo giorno da «star» In Borsa chiude ancora con +9%

Ubi Banca secondo giorno da «star»
In Borsa chiude ancora con +9%

Dopo l’annuncio dell’offerta di acquisto su tre good banks il titolo in Borsa è schizzato in alto. Per il secondo giorno consecutivo crescita in doppia cifra. In due sedute ha guadagnato oltre il 18%.

Piazza Affari ha chiuso in rialzo l’ultima seduta della settimana (Ftse Mib +1,87% a 19.514 punti), recuperando lo scivolone della vigilia, tra scambi brillanti per oltre 2,8 miliardi di euro di controvalore. Un rimbalzo che ha visto come protagonisti i titoli che il giorno prima avevano causato lo scivolamento dell’indice: Fca (+4,61%) ed Exor (+6,73%), ieri sotto pressione per le accuse dell’Epa di manomissioni dei dati sulle emissioni dei diesel negli Usa. Ancora in gran spolvero invece Ubi (+9,59%), già brillante nella vigilia dopo l’offerta per 3 delle quattro banche risanate (Marche, Etruria e Carichieti). La quarta invece (Carife), se la potrebbe aggiudicare Bper (+5,99%), in fase avanzata nello studio del dossier. Acquisti su Banco Bpm (+5,06%), debole nella seduta di ieri, e Mediobanca (+4,02%). Cauta Mediaset (+0,29%), a differenza di Telecom (+2,22%) e del socio francese di entrambe Vivendi (+3% a Parigi). Segno meno per Leonardo (-0,23%) e Geox (-1,61%).


© RIPRODUZIONE RISERVATA