Un inizio settimana all’insegna del sole Le previsioni meteo per i prossimi giorni

Un inizio settimana all’insegna del sole
Le previsioni meteo per i prossimi giorni

«Una perturbazione in arrivo dal Nord Europa sarà causa di un peggioramento del tempo nella nuova settimana soprattutto al Centrosud, dove avremo piogge e temporali anche di forte intensità» – spiega il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara.

«Nord Italia invece quasi completamente saltato con qualche pioggia o rovescio più probabile su Alpi di confine e Nordest, ma spesso il tempo si manterrà asciutto e almeno parzialmente soleggiato».

A BERGAMO - Lunedì, 5 settembre: Cieli in prevalenza poco o parzialmente nuvolosi per l’intera giornata, non sono previste piogge. Durante la giornata di domani la temperatura massima registrata sarà di 29°C, la minima di 20°C, lo zero termico si attesterà a 3500 m. I venti saranno al mattino deboli e proverranno da Nord-Nordovest, al pomeriggio moderati e proverranno da Nord-Nordovest. Nessuna allerta meteo presente.

Martedì, 6 settembre: Giornata soleggiata, salvo velature in transito dalla sera, non sono previste piogge. Durante la giornata di dopodomani la temperatura massima registrata sarà di 28°C, la minima di 18°C, lo zero termico si attesterà a 3700 m. I venti saranno al mattino deboli e proverranno da Nord, al pomeriggio assenti o deboli e proverranno da Sudovest. Nessuna allerta meteo presente.

LUNEDI’ RISCHIO NUBIFRAGI – «In particolare lunedì il fronte attraverserà l’Italia con nubi in transito da Nord verso Sud” – prosegue l’esperto di 3bmeteo - “Rovesci e temporali anche forti attesi entro il pomeriggio su Umbria, Marche, Abruzzo, solo occasionali sulla Toscana, in estensione entro sera a Lazio, Campania, Molise, Puglia, Basilicata, poi resto del Sud entro la notte. Rischio fenomeni intensi e a carattere di nubifragio su medio-adriatico e Sud con picchi di oltre 50mm e locali grandinate. Poco o nulla al Nord con isolati fenomeni su Nordest e Alpi di confine. Martedì forti temporali insisteranno all’estremo Sud mentre nuovi rovesci in rientro da Est interesseranno Adriatiche e Nordest, più sporadicamente sulle tirreniche dopo una prima parte di giornata in prevalenza assolata. A fine giornata possibili forti piogge tra Marche, Abruzzo, Molise e Gargano. Da mercoledì e nei giorni successivi instabilità concentrata soprattutto al Sud e medio Adriatico, occasionali acquazzoni anche su centrali tirreniche, in prevalenza asciutto e discreto invece al Nord».

«Piogge e temporali interesseranno purtroppo anche le aree terremotate” – avverte Ferrara – “in particolare lunedì’ pomeriggio e probabilmente di nuovo da martedì sera. La previsione resta comunque molto dinamica da seguire passo passo».

TEMPERATURE IN CALO E VENTI IN RINFORZO – «L’arrivo di correnti più fresche da Nord faranno abbassare anche sensibilmente le temperature specie su adriatiche e Sud Italia, dove rispetto al weekend si potranno perdere 8-10°C entro martedì. Clima ancora abbastanza caldo invece al Nordovest per venti di Foehn, ma con clima più secco e quindi gradevole. Attenzione infine al vento, che soffierà anche forte al Centrosud dapprima tra Maestrale e Libeccio, poi Tramontana e Grecale, con raffiche anche di oltre 60-70km/h e mari agitati» – concludono da 3bmeteo.com.


© RIPRODUZIONE RISERVATA