Vaccini, dal 25 febbraio Novavax per le prime dosi in 16 hub lombardi: c’è anche Bergamo

Covid Nell’elenco dei centri lombardi in cui sarà disponibile il nuovo vaccino anti-Covid Novavax c’è anche l’ospedale Papa Giovanni XXIII Bergamo. Sarà utilizzato per tutte le prime dosi over 18 anni fino ad esaurimento delle scorte.

Vaccini, dal 25 febbraio Novavax per le prime dosi in 16 hub lombardi: c’è anche Bergamo
In una foto d’archivio la sede di Novavax a Gaithersburg (Maryland, Usa)
(Foto di Ansa)

In Lombardia il vaccino Novavax sarà utilizzato per tutte le prime dosi over 18 anni fino ad esaurimento delle scorte, riservando il 50% di quanto ricevuto per le seconde dosi che saranno somministrate a distanza di tre settimane dalla prima. Lo comunica la Direzione Regionale Welfare, confermando che le somministrazioni del nuovo vaccino a base proteica inizieranno da venerdì in 16 hub del territorio lombardo, tra cui quello delle Scintille a Milano. «Mi auguro che questo vaccino, con caratteristiche simili ai vaccini ampiamente utilizzati da decenni, possa convincere gli ultimi indecisi ad aderire alla campagna vaccinale lombarda», l’auspicio della vicepresidente e assessore al Welfare, Letizia Moratti.

L’elenco dei centri

Questo l’elenco dei centri lombardi in cui sarà disponibile il nuovo vaccino anti-Covid Novavax: Ospedale Papa Giovanni XXIII Bergamo , Via Morelli Brescia, centro vaccinale ex Esselunga Vimercate, centro vaccinale Ospedale Manzoni Lecco, Area ex Aeronautica Militare Gallarate, centro vaccinale Via Napoleona Como, Milano Palazzo delle Scintille, Lodi Fiera, centro vaccinale di Darfo in Valcamonica, Palestra De Simoni Sondrio, centro vaccinale IRCCS Maugeri e Palacampus Pavia, centro vaccinale Grana Padano Arena Mantova (fino al 25 marzo), centro vaccinale Ospedale Mantova (26 marzo), Cremona Fiere (fino al 3 marzo), Cremona centro vaccinale Sapiens (dal 7 marzo).

© RIPRODUZIONE RISERVATA