Bergamo, vaccini obbligatori a scuola Sono 170 i bambini non in regola

Bergamo, vaccini obbligatori a scuola
Sono 170 i bambini non in regola

I dati comunicati dalla Regione si riferiscono a nidi e materne: le famiglie non hanno presentato la documentazione.

Sono 170 i bambini di scuole materne e nidi che nella Bergamasca non hanno presentato la documentazione vaccinale necessaria per l’iscrizione scolastica. Secondo l’ultima rilevazione delle Ats resa nota dalla Regione, nell’Asst Papa Giovanni XXIII al momento sono stati segnalati 7 alunni inadempienti nelle 5 scuole che hanno trasmesso gli elenchi su un totale di 96 materne e 50 nidi presenti sul territorio.

Nell’Asst Bergamo Est i bimbi inadempienti sono 25; in questo caso sono 13 gli istituti che hanno mandato gli elenchi su 133 materne e 69 nidi presenti sul territorio. Mentre nell’Asst Bergamo Ovest sono stati segnalati 138 alunni da 18 scuole, su un totale di 120 materne e 62 nidi. L’assessore regionale al Welfare, Giulio Gallera, ha spiegato: «Sono 1.812 in tutta la Lombardia gli alunni che non hanno presentato entro l’11 settembre, la documentazione necessaria. Rispetto ai 717 segnalati alla prima rilevazione, il numero è aumentato di 1.095». Questo «significa che la nostra intuizione che le scuole fossero un po’ in ritardo con la comunicazione era esatta». Per Gallera sono dati positivi: «Da questi desumiamo che il numero dei bambini che hanno deciso di non presentare alcuna documentazione è esiguo rispetto agli oltre 30.000 inadempienti alle vaccinazioni obbligatorie per le coorti fino a 6 anni». Ma avverte: «Ci auguriamo che davvero tutti abbiano deciso di far vaccinare i propri figli e non, come sta già capitando in alcuni casi, utilizzino la richiesta di prenotazione come escamotage per ritardare il momento dell’esclusione dalla scuola».

Su questo punto la «Regione sarà inflessibile» e bloccherà «tutte quelle azioni dilatorie che hanno l’obiettivo di non vaccinare i figli». La scadenza era quella del 10 settembre, ma, presentando la documentazione vaccinale o l’autocertificazione, hanno tempo fino al 10 marzo 2018 per mettersi in regola. Per quanto riguarda invece la scuola dell’obbligo la prima scadenza è il 31 ottobre.


© RIPRODUZIONE RISERVATA