Val Cavallina e Val Calepio da scoprire Un inserto di otto pagine su L’Eco

Val Cavallina e Val Calepio da scoprire
Un inserto di otto pagine su L’Eco

Otto pagine dedicate alla Val Cavallina e alla Val Calepio su L’Eco di lunedì 16 luglio.

Otto pagine dedicate alla Val Cavallina e alla Val Calepio: lunedì 16 luglio in edicola con L’Eco di Bergamo lo speciale inserto dedicato ai territori. Lo sapevate che in Val Cavallina ci sono ben due ristoranti stellati a distanza di pochi chilometri? Sono il LoRo a Trescore e, da quest’anno, il Florian Maison a San Paolo d’Argon. Dove si possono trovare due gradi d’estate a soli 360 metri di altitudine? In Valle del Freddo, un angolo di montagna a bassa quota, una valletta incantata con flora alpina, dove l’aria fredda proviene da «buche», dove resistono blocchi di ghiaccio.

Nella pagina del «Tesoro nascosto» si va alla scoperta del mistero del «Gigante» a Luzzana, una scultura titanica, che sembra germogliare dalla roccia, realizzata da Giosuè Meli nel 1841, all’età di 25 anni. E ancora da visitare il borgo storico e il Castello Giovanelli, che ospita il Museo d’arte contemporanea, con oltre 220 opere donate dallo scultore Alberto Meli e dalla moglie pittrice Ester Gaini. Da segnalare, tra gli altri servizi, quello dedicato alle passeggiate romantiche e ai picnic attrezzati sul Lago d’Endine.

Scopri la Val Cavallina acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 16 luglio 2018.

© RIPRODUZIONE RISERVATA