Vi ricordate «Goggi Sport»? Bergamo piange la signora «Cleme»
Clementina Goggi Bartoli

Vi ricordate «Goggi Sport»?
Bergamo piange la signora «Cleme»

Si è spenta a 94 anni Clementina Goggi Bartoli, una delle figure più note tra gli sportivi. Il suo nome legato anche allo storico negozio del centro.

La notte scorsa, all’età di 94 anni, circondata dall’affetto dei suoi cari si è serenamente spenta la signora Clementina Goggi Bartoli, imprenditrice forte e sorridente, pietra miliare dell’imprenditoria legata al mondo dello sport. Nata a Bergamo il 15 ottobre del 1923, la signora «Cleme», dopo il diploma al liceo scientifico - dove conobbe Mino Bartoli, il suo futuro marito col quale ebbe tre figli - essendo prima di quattro sorelle rinunciò all’università scegliendo di affiancare il padre Mario nella gestione della ditta di famiglia, la Grazioso Goggi, uno dei più noti negozi della città sito in via Prato, l’attuale via XX Settembre.

Ma fu al termine della guerra partigiana che prese corpo la commercializzazione degli articoli sportivi. Infatti al termine della guerra il Cln le offrì una partita di sci abbandonati dai soldati tedeschi che la signora Cleme mise in vendita ponendo così la prima simbolica pietra di quello che sarebbe in seguito diventato «Goggi Sport». Con una non comune visione imprenditoriale – che l’ha portata alla dirigenza della Aidda (associazione nazionale delle imprenditrici) e una sincera passione, subentrò al padre nella gestione dove venne affiancata da Giancarlo Mangili, proseguendo anche nella felice intuizione del papà che nel 1953 diede vita allo Sci Club Goggi, quello che in breve tempo sarebbe diventato il più forte sci club italiano e che prosegue ancor oggi a mietere successi dei quali, con lucido e costante affetto, continuava a tenersi informata ricoprendo il ruolo di presidente onorario.


© RIPRODUZIONE RISERVATA