Porta Dipinta, si riparte dopo 14 anni  Al via i lavori per il parcheggio: 54 posti

Porta Dipinta, si riparte dopo 14 anni
Al via i lavori per il parcheggio: 54 posti

I lavori erano stati bloccati per i ritrovamenti archeologici. Si realizzerà una struttura da 54 posti

Dopo ben quattordici anni si sbloccano i lavori per la realizzazione del nuovo parcheggio in Città Alta in via Porta Dipinta. Lo scorso dicembre infatti è arrivato dal Comune di Bergamo il permesso per costruire, dopo che i lavori precedenti erano incappati nel ritrovamento di diversi resti archeologici nella stessa area. Ora finalmente nei primi giorni di marzo sarà possibile iniziare i lavori che consentiranno di realizzare un parcheggio interrato da 54 posti auto, numero decisamente ridotto rispetto ai due progetti precedenti da 120 posti auto il primo e da 70 il secondo. Entrambi vennero però bocciati dalla Soprintendenza, poiché ritenuti inadeguati vista la necessità di effettuare un passaggio nelle Mura venete per la realizzazione dell’opera.

A causa del ritrovamento dei resti archeologici i lavori si erano quindi arenati, ma con il via libera arrivato dal Comune di Bergamo e dalla Sovrintendenza sarà possibile riprendere la costruzione, senza intaccare in alcun modo i reperti che verranno protetti e saranno visibili da una vetrata appositamente posizionata.


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 3 febbraio

© RIPRODUZIONE RISERVATA