Via Quarenghi, aperto il bando  15 alloggi  a canone calmierato

Via Quarenghi, aperto il bando
15 alloggi a canone calmierato

Il bando di assegnazione degli alloggi a canone moderato di via Quarenghi 33 è aperto da qualche settimana: sono già 6 le richieste pervenute per i 15 alloggi già a disposizione, 7 le visite organizzate da Fondazione Casa Amica per consentire la visita degli appartamenti a potenziali inquilini.

È online il sito www.inquarenghi.it, una pagina (realizzata da Poliedro Studio in collaborazione con il Comune di Bergamo, BergamoInfrastrutture e Fondazione Casa Amica) che permette di conoscere tutte le caratteristiche e le finalità dell’avviso pubblico per l’assegnazione degli alloggi di via Quarenghi (sul sito è possibile anche compilare direttamente la domanda di assegnazione). Una campagna che sarà presto anche nelle strade cittadine, con volantini e manifesti a reclamizzare e ad attirare l’attenzione su uno dei progetti di riqualificazione della via più ambiziosi. Il sito reca tutte le informazioni utili per i potenziali inquilini di uno spazio che si affaccia su uno dei cortili interni alla via: le abitazioni sono a disposizione a partire da maggio 2016 e verranno affittate a canone calmierato, in media al 30% in meno rispetto al costo di mercato.

Gli appartamenti, monolocali, bilocali, trilocali e pentalocali, vengono consegnati nuovi, non arredati e finemente rifiniti. Si tratta di locali dalle ampie superfici, da 70 a 106 mq, luminosi, con grandi terrazzi e posto auto privato: una rarità in una zona così centrale della città. La modernità di questi appartamenti ne assicura i bassi consumi: costruiti in classe energetica B, gli alloggi sono no gas e usufruiscono di riscaldamento contabilizzato individualmente, riducendo sostanzialmente il costo della relativa bolletta. La prima finestra del bando sarà aperta fino al 22 aprile 2016, ma sarà possibile contattare direttamente Fondazione Casa Amica per avere informazioni o candidarsi per un’assegnazione anche dopo tale scadenza.

I richiedenti dovranno soddisfare alcuni parametri molto precisi e dettagliati, tra i quali il reddito, calcolato secondo l’ISEE Erp: è possibile recarsi direttamente nella sede di Fondazione Casa Amica per espletare le procedure di calcolo.

Il numero di appartamenti assegnabili salirà a 18 entro poche settimane: alcuni lavori di finitura sono in fase di ultimazione in tre appartamenti. Per quello che concerne gli ultimi sei alloggi a disposizione si dovrà attendere ancora qualche mese, visto che sono in corso le procedure legali per riconoscere le responsabilità di lavori mal eseguiti che la società BergamoInfrastrutture ha contestato alla ditta che ha svolto gli interventi sullo stabile.

«Allo stato attuale sono in corso lavori anche all’interno del civico 48 di via Quarenghi: – sottolinea Francesco Valesini, Assessore alla riqualificazione urbana del Comune di Bergamo – dovrebbero concludersi entro la fine di aprile e pertanto a maggio l’Accademia Carrara di Belle Arti potrebbe già prendere possesso dei locali a piano terra e avviare successivamente le proprie attività nella via».


© RIPRODUZIONE RISERVATA