«Vieni a rubare, se va male ti fai 24 ore in cella poi esci»

«Vieni a rubare, se va male
ti fai 24 ore in cella poi esci»

In carcere cinque albanesi per vari furti alle stazioni di servizio. Nelle intercettazioni, le telefonate per «arruolare» altra manovalanza.

I carabinieri della compagnia di Cassano d’Adda hanno fermato cinque dei sette componenti della banda, età compresa tra i 20 e i 26 anni, tutti incensurati, ora in carcere a San Vittore a Milano, sarebbero i presunti responsabili di una serie di 15 colpi alle colonnine bancomat dei benzinai e anche in abitazioni. Due sono ancora ricercati. Dalle intercettazioni è emerso che il capobanda, per reclutare altri connazionali e convincerli a venire in Italia facesse leva sulla relativa facilità dei furti e sulla «debolezza» del sistema giudiziario italiano: «Al massimo vi fate 24 ore di carcere e poi venite rilasciati».


Leggi di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale del 15 marzo 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA