Villaggio degli Sposi, mette in fuga i ladri I passanti bloccano un malvivente

Villaggio degli Sposi, mette in fuga i ladri
I passanti bloccano un malvivente

Le grida dell’uomo hanno allertato i vicini: fermato un ventiquattrenne. I complici sono riusciti a dileguarsi.

Prima ha messo in fuga i ladri, poi ha richiamato l’attenzione dei passanti che sono riusciti a bloccarne uno in strada. L’episodio risale a poco dopo le 16 di sabato, quando, in via Cavalli al Villaggio degli Sposi, all’altezza dell’incrocio con via Martin Luther King, un uomo ha avvertito la presenza di due malviventi nella propria abitazione, nel complesso residenziale colpito pochi mesi fa da gravi allagamenti causati dal maltempo.

Il residente, che al momento del furto si trovava a casa con il figlio, ha immediatamente alzato la voce, cercando aiuto tra i vicini e mettendo in fuga gli ospiti indesiderati. I ladri si sono così precipitati in strada, ma dopo pochi metri per uno di loro la corsa è terminata: «Io vivo nella stessa palazzina – ha raccontato una delle persone che è riuscita a bloccare il ladro – e a un certo punto ho sentito il mio vicino gridare “Fermateli, Fermateli”. Non ci ho pensato due volte e mi sono precipitato al piano terra e poi in strada. Insieme a me c’era il proprietario e altri residenti e poi, lungo la via, si sono aggiunti alcuni passanti e tutti insieme siamo riusciti a immobilizzarlo. Era un uomo alto e ben piazzato, probabilmente originario dell’Est Europa. Aveva una forza immensa e, infatti, abbiamo fatto molta fatica a fermarlo».

Una volta a terra, il ladro – un serbo classe ’92, senza fissa dimora – è stato fermato dagli agenti della polizia locale di Bergamo, giunti sul posto dopo una chiamata di intervento da parte dei carabinieri. Durante l’inseguimento, il proprietario della casa del tentato furto ha subito varie percosse, ma fortunatamente compatibili con lesioni di lieve entità. Il 24enne, invece, dalla centrale di via Coghetti è stato trasportato all’ospedale Papa Giovanni per una serie di accertamenti agli arti inferiori. Il malvivente, infatti, era riuscito a raggiungere l’auto dei complici, ma non ha fatto in tempo a balzare sui posti posteriori, rimanendo incastrato tra la portiera e finendo pochi metri dopo in carreggiata. Ora è in stato di fermo con l’accusa di tentato furto e rapina.


© RIPRODUZIONE RISERVATA