Forte grandinata nell’Alto Sebino - Foto
Strade allagate e alberi caduti - Ecco dove

Violenta grandinata sulla Bergamasca nel primo pomeriggio di domenica 30 agosto a cavallo tra Val Cavallina e Alto Sebino. Strade allagate tra Pianico e Lovere: in azione i volontari. Per lunedì 31 agosto ancora meteo instabile.

Forte grandinata nell’Alto Sebino - Foto Strade allagate e alberi caduti - Ecco dove
L’intervento dei Vigili del fuoco a Vigano San Martino

Violenta grandinata sulla Bergamasca nel primo pomeriggio di domenica 30 agosto a cavallo tra Val Cavallina e Alto Sebino. La nuova ondata di pioggia, vento e grossi chicchi di grandine si è abbattuta intorno alle 14 in particolare su Fonteno, Grone, Pianico, Lovere, Casazza e Zandobbio fino a Bagnatica e Brusaporto.
La grandine è stata molto violenta e ha imbiancato le strade: si segnalano 20 centimetri di grandine a Entratico e Borgo di Terzo, sulla statale, così come 20 cm sono caduti anche a Fonteno.

I Vigili del fuoco della Centrale di Bergamo insieme al Nucleo GOS movimento Terra sempre di Bergamo sono in particolare intervenuti per liberare le strade nel comune di Vigano San Martino in via Bergamo dopo un eccezionale grandinata.

I Colli di San Fermo, diradate le nubi, sono riemersi completamente imbiancati. Il gruppo Facebook Statale 42 Valcavallina Bg ha segnalato nel pomeriggio la chiusura della statale 42 all’altezza di Pianico. Strade allagate e auto bloccate nell’acqua alta al sottopasso tra Pianico e Lovere, gallerie con mezzo metro d’acqua tra Sovere e Piangaiano. La statale 42 è stata riaperta poi riaperta grazie al lavoro dei volontari ma sono state lunghe le code nel pomeriggio all’altezza di Pianico.

In particolare il distaccamento di Clusone ha lavorato al recupero di due auto in panne nel sottopasso della strada provinciale 42, direzione di Lovere. Nessun ferito, fortunatamente, i Vigili del fuoco hanno provveduto solo al recupero delle automobili.

Numerosi gli interventi effettuati: allagamenti anche a Capizzone, Endine Gaiano e San Giovanni Bianco dove poco prima delle 18 è stata segnalata una frana in località Ornico. alberi abbattuti dal maltempo a Lovere, allagamenti anche a Palazzago, Costa Volpino e Sovere; una frana è stata segnalata dai Vigili del Fuoco a Bossico, i pompieri sono intervenuti anche a Corna Imagna per alberi pericolanti.

Gruppi WhatsApp:Uscita vallata a endine, traffico bloccato

Pubblicato da Statale 42 Valcavallina Bg su Domenica 30 agosto 2020

Negli ultimi due giorni è stato però incessante il lavoro delle squadre dei vigili del fuoco: in Lombardia e Veneto si sono registrati oltre mille interventi per alberi caduti e pericolanti, strutture divelte, smottamenti. La Protezione civile indica per tutta la giornata di oggi un allerta arancione su tutto il territorio lombardo.

Secondo gli esperti di 3Bmeteo anche la giornata di lunedì 31 agosto sarà all’insegna del tempo fortemente instabile a tratti perturbato sull’Italia a causa di una seconda perturbazione in parte derivata dalla prima ma associata soprattutto alla formazione di una bassa pressione sul Nord Italia con minimo sull’alto Tirreno. Questo fronte colpirà ancora le regioni centro settentrionali ma i temporali riusciranno a interessare anche parte del Sud.

Clima decisamente autunnale sulle regioni centro settentrionali con temperature inferiori alle medie stagionali e valori mattutini anche sotto ai 15°C su Valpadana e valli del Centro. In questo contesto si inseriranno ancora delle piogge, abbondanti e talora forti a carattere temporalesco tra bassa Toscana, Umbria, Marche e Abruzzo, più isolate al Nord ma con locali recrudescenze convettive pomeridiane soprattutto tra Emilia Romagna e Triveneto quando saranno possibili fenomeni più diffusi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA