Volo per Bari spostato a Roma  Odissea nella notte per 150 passeggeri

Volo per Bari spostato a Roma
Odissea nella notte per 150 passeggeri

L’ultimo avvistamento dava la colonna dei pullman all’altezza di Molfetta, diretta a Bari. A bordo oltre 150 persone che nel capoluogo pugliese sarebbero dovute arrivare intorno alle 23 di domenica 28 febbraio, ma in aereo, con un volo Ryanair.

« Un’odissea? Di più, mai vista una cosa del genere» racconta Gigi Petteni, segretario generale della Cisl. «Il volo doveva partite alle 21,45 da Orio al Serio, ma ci hanno avvisato che c’era un guasto al velivolo». Alle 23 i passeggeri vengono comunque imbarcati su un nuovo aereo, ma a quell’ora l’aeroporto di Bari «è chiuso e allora ci dirottano a Fiumicino dove arriviamo verso mezzanotte e 20».

Da qui sarebbe previsto lo spostamento a Bari via terra «ma non solo non troviamo i pullman, ma nemmeno nessun addetto di Ryanair che ci assista». Tira e molla, alla fine i mezzi si trovano grazie al lavoro del personale di terra di Adr (la società che gestisce gli scali romani) e alle 3 di mattina la colonna si mette in moto direzione Puglia. Con pausa «perché gli autisti avevano superato le ore previste, e giustamente non potevano né dovevano rischiare» spiega Petteni.

Morale, avanti tutta, avanti piano e terra terra. L’arrivo a Bari è previsto per le 9,30. Salvo complicazioni. Per la cronaca alle 10,30 arriva un nuovo volo da Orio, chi ce la farà per primo? La sola certezza è che quello delle 6,55 per lo scalo bergamasco è stato spostato alle 10,55: l’aereo non c’è, è quello rimasto fermo a Orio la domenica sera.


© RIPRODUZIONE RISERVATA