Ladri braccati sulla Francesca  perdono frigoriferi e lavastoviglie
Dall’alto, la refurtiva caduta dall’autocarro in fuga; il negozio svaligiato e la guardia giurata Mirko Rossi

Ladri braccati sulla Francesca

perdono frigoriferi e lavastoviglie

Urgnano, scoperti da una guardia giurata dopo il colpo all’InOutlet Divisione casa. Il furgoncino carico di elettrodomestici ha tentato di speronare l’auto della vigilanza.

Sono stati sorpresi da una guardia giurata, Mirko Rossi, mentre svaligiavano un outlet di elettrodomestici di Urgnano, caricando la refurtiva su un camioncino a sua volta rubato. È così iniziato uno spericolato inseguimento lungo la provinciale Francesca e finito nel centro storico di Spirano, durante il quale i malviventi hanno lasciato cadere sulla carreggiata frigoriferi, friggitrici, lavastoviglie, forni, piani cottura e lavatrici, nel tentativo di bloccare la strada all’inseguitore. La fuga è finita accanto alla chiesa parrocchiale, dove la strada si restringe diventando pedonale, costringendo così i banditi ad abbandonare il mezzo e scappare a piedi. Non prima, però, di aver tentato di investire l’auto della guardia ingranando la retromarcia, ma con il risultato di andare a schiantarsi contro la vetrina di un negozio.

È stata una notte davvero concitata, quella che si è vissuta nella notte tra mercoledì e giovedì, lungo le strade di Urgnano e Spirano. Tutto è iniziato attorno alle 3 quanto una coppia di banditi si è presentata davanti all’ingresso dell’InOutlet – Divisione casa che si trova nel complesso commerciale di via Leon Battista Alberti a Urgnano, all’altezza della rotatoria verso cui confluiscono le strade provinciali Cremasca e Francesca.

Il furgone utilizzato per il furto e la fuga

Il furgone utilizzato per il furto e la fuga

I ladri erano su un autocarro Iveco cassonato, che avevano rubato poche ore prima ad un artigiano della zona. Armati di piede di porco hanno divelto la porta del negozio e cominciato a caricare gli elettrodomestici (in tutto una ventina, per un valore complessivo di circa diecimila euro) sul mezzo. Hanno poi arraffato anche del denaro contante contenuto nella cassa, circa 3.600 euro. Ma mentre erano intenti a rubare è sopraggiunta l’auto di Mirko Rossi, guardia giurata dell’istituto «Sorveglianza italiana», arrivato per una normale attività di controllo delle attività della zona, che li ha sorpresi in pieno. I due sono allora montati sul camioncino già carico di elettrodomestici, non avendo neppure il tempo di sollevare la sponda del cassone e hanno sgommato a tutta birra lungo la Francesca, inseguiti dalla guardia. La fuga è proseguita in via Galilei a Spirano, in direzione del centro abitato, dove i banditi hanno cominciato a zigzagare facendo cadere sulla strada la refurtiva.Finiti contro un negozio, sono scappati a piedi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA