Martedì 23 Febbraio 2010

Alessandra Amoroso al Creberg
Guarda il video del concerto

Il suo orizzonte è «Senza nuvole», come il titolo del suo primo album che, con oltre 170 mila copie vendute, si è aggiudicato due dischi di platino, come l'ep di debutto «Stupida». Alessandra Amoroso ha fatto il tutto esaurito lunedì sera al Creberg Teatro di Bergamo.

Tolti i panni di alunna della scuola di Amici è stata tra gli ospiti «big» del Festival e sa ciò che vuole: nuova acconciatura, qualche chilo in meno ed emozione innegabile a parte, Amoroso svela maturità canora e voglia di conquistare il pubblico, anche dal vivo. Considerando il pieno dei suoi concerti e il ringiovanimento degli spettatori del Festival della canzone italiana, sembrerebbe che i talent show musicali portino nuova linfa al pubblico della musica, in controtendenza con la crisi discografica.

Sul palco del Creberg Alessandra Amoroso era accompagnata dalla band composta da Simone Papi, direttore musicale e tastierista, Davide Pecchioli, batteria, Ronnie Aglietti al basso, Giacomo Castellano, chitarre elettriche, Alessandro Magnalasche, chitarre acustiche, e la vocalist Luciana Vaona. In scaletta brani come Immobile, Stupida, Estranei a partire da ieri, Senza nuvole, Mi sei venuto a cercare tu, tratti da «Senza nuvole».

Oltre al suo repertorio, Amoroso ha proposto alcune cover quali Almeno tu nell'universo di Mia Martini e Respect di Aretha Frankin, brani prediletti dalla cantante e presentati con successo durante Amici.
Guarda il video del concerto

k.manenti

© riproduzione riservata