Mercoledì 21 Aprile 2010

Spettacolo dialettale al Sociale
per combattere la poliomielite

E' con la volontà di creare una nuova occasione volta alla raccolta fondi per combattere la Poliomielite nel mondo che la commissione distrettuale di Bergamo del Rotary International, coordinata da Fabio Bergamaschi, ha deciso di organizzare il prossimo 23 aprile uno spettacolo dialettale presso il Teatro Sociale in Città Alta.

«La serata sarà dedicato ad uno spettacolo brillante – spiega proprio Fabio Bergamaschi – per promuovere il Progetto PolioPlus». L'incasso sarà infatti interamente devoluto al Progetto PolioPlus del Rotary International che ha come obiettivo quello di debellare definitivamente la poliomielite in tutto il mondo come causa di morte infantile. Nel 1985 il Rotary International ha iniziato,a livello mondiale, il progetto PolioPlus per proteggere i bambini dalle crudeli e talvolta fatali conseguenze di questa terribile malattia. Da allora ad oggi sono stati vaccinati due miliardi e mezzo di bambini con una riduzione della polio del 99%.

I biglietti sono già in vendita presso il Teatro Donizetti a Bergamo dalle 13.00 alle 20.00 Lo spettacolo inizierà alle ore 20,45 e terminerà alle ore 23,15. La funicolare, venerdì 23 aprile, funzionerà fino alle ore 1.

La trama
In un paese della bergamasca è stata istituita la “Casa Gioiosa di Salute Mentale”, un manicomio sperimentale nato da un progetto del dott Borfadelli e sostenuto dal rag. La Volpe, assessore comunale, che provvede a ottenere i necessari finanziamenti. Il dott. Borfadelli cura i pazienti con il metodo “del bastone e della carota” e si avvale dell'aiuto di due valide collaboratrici, la dottoressa Sempre bionda e Ubermyer, con la sorveglianza di quattro infermieri tuttofare. Il finale terminerà con un quesito: se è vero che i matti vanno lasciati liberi, loro la pensano davvero così?

La Compagnia
La Compagnia Stabile “Il Teatro del Gioppino” nasce sulle ceneri del “Gruppo Teatro Zanica”, una compagnia dialettale che dal 1990 al 1996 ha rappresentato nei paesi della bergamasca una serie di spassose commedie inedite. Il gruppo ha iniziato la sua attività nel 1998 rappresentando a Zanica la commedia “Renzo e Lucia, spusàs o spusàs mia”, una parodia de “I Promessi Sposi” scritta da Fabrizio Dettamanti e arricchita con canzoni note alle quali è stato modificato il testo.

Il gradimento del pubblico si è rivelato al di sopra di ogni aspettativa e il gruppo ha capito di aver imboccato la strada giusta. Così è subito iniziata la preparazione di numerosi altri spettacoli. Nel sito www.teatrodelgioppino.it potrete trovare ulteriori informazioni e ascoltare qualche refrain delle musiche delle commedie musicali dialettali.

k.manenti

© riproduzione riservata